CONTATTORI SIEMENS IN PROGETTI

Semeraro Energo Srl
Membro
Membro
Messaggi: 1
Iscritto il: 05 mar 2015, 16:57

CONTATTORI SIEMENS IN PROGETTI

Messaggio da leggere da Semeraro Energo Srl » 05 mar 2015, 17:11

Salve, a tutti volevo chiedervi se e come mai non quando inserisco un interruttore magnetotermico associato con un contattore, il poter di interruzione di quest'ultimo è segnato a zero, quindi mi rivela un divieto indicandomi un errore cosi descritto " il potere di interruzione è insufficente", nonostante il PdI del magnetotermico risulta essere uguale oppure piu' elevato, in alcuni casi mi dice " insufficente taglia della protezione", consideranto corrente dell'utenza 7 A Iku 5,35 KA, mentre taglia del magnetermico 10A Pdi 100 kA e taglia del contattore 9A - Pdi 0 kA. Come può essere risolto questo problema?
allego un immagine del problema.
grazie mille in anticipo.
Allegati
errore.png
errore visualizzato
errore.png (177.37 KiB) Visto 27459 volte
dati.png
dati inmpianto
dati.png (130.94 KiB) Visto 27459 volte

Jr_Engineer
Membro
Membro
Messaggi: 2
Iscritto il: 14 mar 2013, 14:34

Re: CONTATTORI SIEMENS IN PROGETTI

Messaggio da leggere da Jr_Engineer » 10 mar 2015, 13:13

Il divieto della Taglia, se è come era capitato a me qualche tempo fa, è legato alla In della protezione 3RV scelta (10A) maggiore della taglia del contattore (9A). Però lo stesso contattore che hai selezionato ha una certa taglia in AC1 (mi sembra 40A) ed un'altra in AC3 (9A): se nei filtri scegli di utilizzare la prtata in AC1, il divieto si risolvea, ma devi essere in condizione instyallativa idonea x usare AC1! Mi era successo qualche tempo fa...suil potere di interruzione invece non lo so!!
P.S. la Ib non conta su questo genre di verifiche!!

Avatar utente
MARCELLO
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 15
Iscritto il: 01 feb 2012, 12:43

Re: CONTATTORI SIEMENS IN PROGETTI

Messaggio da leggere da MARCELLO » 10 mar 2015, 17:10

Nelle immagini postate, unico divieto è relativo appunto alla portata del contattore (come giustamente evidenziato da JR_enginneer).
Eventuali problemi legati al PdI a 0, possono riscontrarsi solo se attiviamo la Verifica contattori.
In realtà su differenziali puri, sezionatori e contattori, la voce PdI è relativa al valore del potere di chiusura in cortocircuito: per tali apparecchiature è possibile gestire le verifiche omonime come attive o disattive, in quanto spesso i dati tecnici delle apparecchiature non sono reperibili (situazione relativamente normale su sezionatori obsoleti; nel caso di contattori e differenziali, anche nuovi, il dato è quasi sempre introvabile!!).

Riassumendo:
Integra verifica SEMPRE le taglie delle apparecchiature (sezionatori, differenziali e contattori).
Le verifiche relative al potere di chiusura (Icm) e alla tenuta al cortocircuito (Icw^2 x t) sono gestibili dall'utente, tenendo in considerazione che:
- Verifica sezionatori - attiva di default (i dati tecnici sono quasi sempre reperibili sui cataloghi)
- Verifica differenziali - disattiva di default (i dati tecnici sono difficilmente reperibili, e se presenti, sono comunque molto limitativi)
- Verifica Contattori - disattiva di default (i dati tecnici sono difficilmente reperibili, e se presenti, sono comunque molto limitativi)
Tali verifiche possono anche essere gestite globalmente attive, e disattivate nelle sole partenze con dati irreperibili!

Spero sia tutto chiaro!

Rispondi